Company Logo

La ricerca della bellezza

Si può misurare la bellezza? Chi ne stabilisce i parametri comparativi? Cosa è veramente bello? E’ dai tempi dei greci di duemilacinquecento anni fa che si cerca con insistenza di rispondere a questi quesiti. Ne hanno parlato in molti, da Platone a Kant allo scrittore russo Dostoevskij quando, nel suo libro “L’idiota”, fa dire al principe Miskin che “…la bellezza salverà il mondo…”.
Un noto proverbio popolare enuncia che non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace. Filosofi e letterati di ogni tempo affermano il contrario. Ritengono la bellezza, quella vera, più oggettiva che soggettiva. Nessuno può impedirci di indossare vestiti stracciati o di rovinarci il corpo con tatuaggi mostruosi e discutibili piercing appesi nei punti meno prevedibili, ma i capricci personali o le furbate commerciali non si devono confondere con il linguaggio universale della bellezza. Il bello prescinde dal gusto personale di ognuno e non è mai un traguardo finale. Oltre quella linea, numerose altre forme di magnificenza sono in attesa di essere svelate. Cercare il bello significa elevarsi ad altezze infinite alla ricerca di un valore utopico sconosciuto che nessun essere umano e nessun ragionamento razionale è in grado di descrivere.
Una considerazione accomuna tutti gli studiosi, dal periodo classico in poi: il bello deve inevitabilmente essere associato al buono. La bellezza insegue la perfezione e, proprio per questo, necessita di altre virtù che si esprimono con la bontà, la misura e la verità. Un paese sgradevole, scolorito, poco spazioso, scarso di giardini e luoghi culturali, è soffocante e fatica ad esprimere etica e moralità. E’ ciò che viene alla mente ogni volta che un notiziario parla di Scampia, il quartiere di Napoli noto per il suo carcere, la sua discarica e le persone stipate nei palazzoni soprannominati “Le Vele”. Quel quartiere non è un bel posto in cui vivere e non aiuta ad essere felici; fa pensare che l’orrore genera il male. Il male può anche convertirsi al bene ma non potrà mai creare bellezza. Così come un fast-food con i suoi cibi ipercalorici non potrà mai distribuire fascino tra suoi avventori.  
I parametri di bellezza, come detto, sono in continua trasformazione. Sono legati a momenti particolari della vita dell’uomo e non sempre sono apprezzati da figli e nipoti. E’ presumibile che i visi volutamente scarnificati del popolo Maja, con sorrisi sdentati e teste allungate destino curiosità ma nessuna ammirazione tra i discendenti. E’ sufficiente entrare in un museo o in una pinacoteca per comprendere cosa ha resistito nel tempo e cosa non ha lasciato tracce del proprio passaggio. Capita però di attraversare periodi in cui si è sfiniti dalla troppa bellezza, o delusi dalle brutture, al punto da volere troncare con il passato e dimenticare tutto per ripartire alla ricerca di nuove espressioni artistiche. E’ questa, per esempio, l’impressione destata da un dipinto dell’ucraino Kazimir Malevic, esposto al museo Ermitage di San Pietroburgo, raffigurante un quadrato completamente nero risalente all’anno mille913. Quel quadro ha poco da condividere con le tele del rinascimento italiano e ci fa comprendere come sia difficile confrontare il bello di ieri con il bello di oggi. Dobbiamo però riconoscere che mentre seguitiamo ad ammirare le ombre e le luci delle pitture del Caravaggio non è detto che fra cinquecento anni avvenga la stessa cosa per il quadrato nero di Malevic.
Esiste in ogni caso una bellezza assoluta che non tradisce mai e che deve essere conservata con ogni mezzo, è la natura. Una natura che esprime colori, rumori, odori e immagini che non stancano mai. E’ impossibile non provare ammirazione per il firmamento, i mari, i monti, i deserti, la flora e ovviamente la fauna del nostro pianeta. Permettere ad un bosco di sopravvivere in luogo di un inutile nuovo capannone per supermercato è più gratificante perché nessuna colata di cemento potrà mai affascinare tanto quanto un insediamento di vita naturale. La natura, da bella com’è, può però diventare selvaggia e terrificante, non meno che sublime. Eruzioni vulcaniche, terremoti, mareggiate e furiosi nubifragi sono una minaccia costante per la gracilità dell’uomo ma anche uno spettacolo che non ha eguali nella vita terrena, e questo è un ottimo motivo per rispettare e temere la potenza dell’universo che ci ospita.
Infine, e per importanza dovrebbe figurare al primo posto, c’è da considerare la bellezza dell’altro, e quindi la più naturale delle pulsioni umane: l’attrazione sessuale. Pure in questo caso la ragione e il sentimento entrano in conflitto alla ricerca di un’introvabile ideale di perfezione. Il richiamo dell’altro sesso è decisivo al fine di stabilire, senza alcun dubbio, che l’amore è più bello dell’odio. Non serve a questo punto cercare argomenti contradditori a riguardo delle concorrenti ai concorsi di bellezza: sono tutte attraenti e quasi tutte dicono che vogliono amore e pace nel mondo.


Gastone Campanati

Commenti   

0 #8 bonusking.sk 2022-07-17 11:03
Have you ever considered about including a little bit more than just your articles?

I mean, what you say is valuable and all. Nevertheless just imagine if you added some great
pictures or videos to give your posts more, "pop"!

Your content is excellent but with pics and clips, this site could undeniably
be one of the best in its field. Fantastic blog!
Citazione
0 #7 tedbirli 2022-02-08 08:52
shamans, but when they move to Junggyeong, it seems that they are definitely going to go through the Samhyup, take the Janggang River to Uichang, and go to the shamans by land. However, in the midst of the raindrops, the weak points were also damaged.

https://tedbirli.com/ - 샌즈카지노
Citazione
0 #6 andamenti 2022-02-08 08:52
all move to Sacheon." Then, we need a bigger division... I'm sure he said earlier that he was a shaman's literary man?" "Do you know about the deeds of the man named Sojin?" "Yes, Danju. He is."

https://andamenti.com/ - 샌즈카지노
Citazione
0 #5 gnotorious 2022-02-08 08:51
"Haha. Usually, the word "sun" is not well attached to the mantle of a new master, but the nickname "weaksun" seems to have been completely solidified as his mantle. Cheonan's movement since this happened?" "They didn't engage in large-scale blood clots, so I think they're just looking carefully at their integrity."

https://gnotorious.com/sands/ - 샌즈카지노
Citazione
0 #4 dongahtv 2022-02-08 08:51
There are even people called Ilsu." Suddenly, when the voice behind the insignia rose, a middle-aged man sitting in Daecheong immediately gave an additional explanation. And maybe his explanation was sufficient, but the voice of courtesy returned to normal.

https://dongahtv.com/ - 샌즈카지노
Citazione
0 #3 eboginimadiw 2019-03-13 20:25
Amoxicillin Without Prescription: http://theprettyguineapig.com/amoxicillin/ Amoxicillin Online http://theprettyguineapig.com/amoxicillin/
Citazione
0 #2 osikudisk 2019-03-13 19:52
Amoxicillin: http://theprettyguineapig.com/amoxicillin/ Amoxil Buy Generic http://theprettyguineapig.com/amoxicillin/
Citazione
0 #1 Elio Palmisano 2016-06-08 06:21
Complimenti!,Ga stone Campanati. Ho letto con attenzione il suo bellissimo "La ricerca della bellezza". Vada a vedere sul sito www.palmisanoonweb.it le mie ricerche per far conoscere l'arte del Novecento. Mi farebbe piacere conoscerla. Cordialmente, Elio Palmisano Tel. 0331579359 / 3471057011
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna




Powered by Joomla!®. Design by: joomla 2.5 templates  Valid XHTML and CSS.